Fiscalgest STP diventa Società Benefit

12 MAGGIO 2021

Fiscalgest presenta una novità significativa, nell’ottica della sostenibilità e dell’innovazione sociale. È la prima società tra dottori commercialisti di Torino a diventare Società Benefit.

Che cosa significa?

Diventare Società Benefit per il nostro Studio vuol dire svolgere non solo l’attività dello studio professionale tradizionale ma integrare, nel proprio statuto sociale, scopi di beneficio comune.

Diventare Società Benefit per il nostro Studio vuol dire istituzionalizzare e formalizzare l’impegno anche per il beneficio comune verso la società, l’ambiente e tutti i portatori d’interesse, ottenendo un impatto positivo a lungo termine. Non è soltanto fare “qualcosa in più” ma rendicontarlo anche con una valutazione annuale del proprio operato.

Con l’esperienza ultra decennale dei propri soci, Fiscalgest ha deciso di formalizzare l’impegno che quotidianamente la caratterizza, con una costante attenzione alle esigenze dei propri clienti.

“Nel periodo della pandemia, in molti si sono resi conto che il dottore commercialista è un professionista che va ben oltre la redazione dei bilanci o il calcolo delle imposte – dice Riccardo Petrignani, amministratore della Fiscalgest -. Da anni siamo impegnati nel mondo del terzo settore, della crisi d’impresa e più in generale della sostenibilità in senso ampio. Per noi la scelta di diventare Società Benefit è stata naturale. Crediamo fortemente che la figura del dottore commercialista sia fondamentale quale portatore di una cultura d’impresa che in questi anni necessiterà di repentini cambi di paradigma. Dichiarare nel nostro statuto l’impegno concreto a perseguire norme e valori è stato un passaggio naturale”.

 

News

mag16

16/05/2022

Draft ESRS: in consultazione pubblica la bozza degli standard europei

La Commissione Europea ai fini della realizzazione

mag28

28/05/2022

e-fattura per lavori edilizi senza indicazione del CCNL: come si corregge

Ai fini della fruizione dei bonus edilizi,

mag28

28/05/2022

PMI e risorse del PNRR: temporary e fractional manager potrebbero fare la differenza

Le piccole e medie imprese potrebbero utilizzare